SiCon 2016 (Brescia – Italy)

Presentazione di Sara Dastoli (Ispra) a SiCon 2016 (Brescia, 11/13 febbraio 2016) Presentation of Coast-Best project by Sara Dastoli (Ispra) at SiCon 2016 (Brescia, 11/13 Feb 2016) Download Programme Programme (Session 7 – Case Study n. 35)

20160212_153936

 

2016-02-29 11_31_26-Presentazione SiCon2016.pdf - Foxit Reader 2016-02-29 11_35_12-Programma SiCon.pdf - Foxit Reader

Disponibile il report finale del progetto

Il progetto Coast-Best si è concluso, il report finale è disponibile al seguente link

In area Download sono inoltre disponibili i documenti prodotti dai partners durante le diverse fasi di ricerca e le pubblicazioni legate a Coast-Best.

Benvenuti in Coast-best

COAST-BEST CO-ordinated Approach for Sediment Treatment and BEneficial reuse in Small harbours neTworks.
Approccio coordinato per il trattamento e il riutilizzo sostenibile dei sedimenti in una rete di piccoli porti

Coordinatore Beneficiario: Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale, Università di Roma “La Sapienza”
Beneficiari Associati: Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), ARPA Emilia Romagna, SOGESID S.p.A., Dipartimento di Geoingegneria e Tecnologie Ambientali – Uni Cagliari, Envisan, I.CO.P., LabeLab
Cofinanziatore:
Regione Emilia-Romagna

Obiettivi

Obiettivo principale del progetto è quello di preservare la qualità delle zone costiere, attraverso una gestione integrata dei sedimenti generati nelle attività di dragaggio dei porti di piccole dimensioni. Il progetto si focalizzerà sulle azioni da intraprendere per promuovere l’utilizzo eco-sostenibile di tali frazioni in un sistema integrato che comprenda il ripascimento, la ricostruzione dei profili morfologici così come altre applicazioni industriali. Tale approccio si tradurrà nella riduzione dell’uso di terreni per lo smaltimento finale e del consumo di risorse naturali primarie. La trasparenza e la misurabilità delle procedure assicurerà la riproducibilità, la comunicazione e diffusione dei risultati.

Regioni di riferimento: Emilia-Romagna, Lazio, Sardegna (ITALY)

Aree di indagine: 9 piccoli porti della Regione Emilia – Romagna (Cattolica, Porto Verde, Riccione, Rimini, Bellaria, Cesenatico, Cervia, Porto Garibaldi, Goro)