Azione A.2.5

Azione A.2.5 Campionamento dei sedimenti nei quattro porti selezionati.

Sono state eseguite 3 campagne di prelievo di sedimenti.

1) Prima campagna: 25 Marzo 2011

Prelievo di un campione di sedimento, di circa 40 kg di materiale secco, dall’area portuale di Porto Garibaldi. 

Le foto successive  illustrano l’attività svolta il 25 Marzo 2011 da ARPA: prelievo di un campione di circa 40 kg di materiale secco dall’area portuale di Porto Garibaldi.

Clicca sulle foto per ingrandirle

2) Seconda campagna: 21/25 luglio 2011

Campagna di carotaggi nei 4 porti: Porto Garibaldi, Cervia, Cesenatico e Bellaria Igea Marina. 

La seconda campagna di campionamento è stata effettuata nel perido che va dal 20 al 25 luglio 2011 da ISPRA in collaborazione con ARPA. Questa fase prevede il prelievo e l’analisi di 64 campioni distribuiti nei 4 porti: Porto Garibaldi, Cervia, Cesenatico e Bellaria. Attualmente sono stati ottenuti dalle analisi i primi risultati in per: pesticidi organoclorurati, peso specifico, azoto e fosforo di ogni campione.

 

Clicca qui per maggiori dettagli  

Clicca sulle foto per ingrandirle

Durante la fase di campionamento dei sedimenti dei porti è stato anche effettuato il rilievo della morfologia dei fondali (profili batimetrici) attraverso un sistema di scansione laser.

Dettaglio dei punti della campagna di campionamento e rilievo batimetrico

Foto e schema: Punti di campionamento e rilievo batimetrico dei porti.

clicca sulle immagini per ingrandirle

3) Terza campagna: 10/11 Luglio 2012

Campagna integrativa di prelievo di campioni di sedimento nei 4 porti regionali per effettuare ulteriori analisi tra cui test ecotossicologici

Durante questa campagna di campionamento  sono stati prelevati dai 4 porti 20 campioni (come indicato nel piano ISPRA)

I campioni sono successivamente stati pretrattati  per ottenere le frazioni necessarie ad eseguire le analisi (Elutriato, Sedimento centrifugato) e quindi consegnati ai laboratori della Sezione Arpa di Ravenna e alla Struttura Oceanografica Daphne di Cesenatico che hanno eseguito le analisi (Saggio biologico con batteri bioluminescenti e Test di inibizione della crescita algale)

In particolare:

  • Arpa Ravenna è stata incaricata di svolgere le analisi ecotossicologiche mediante l’uso del batterio bioluminescente
  • Vibrio fischeri e con il test di inibizione di crescita algale tramite la diatomea Phaeodactylum tricornutum
  • Arpa Daphne ha realizzato i test di ecotossicologia utilizzando il rotifero Brachionus plicatilis

Risultati:

La fase analitica è terminata E’ in corso l’elaborazione dei dati A parte alcune eccezioni, l’indicazione generale dei test è di scarsa tossicità dei sedimenti testati

Documenti disponibili

Action 2.5 (Dredging of about 60 sediment samples) (in Italian) [download id=”30″]